Dalla pandemia alla guerra…

da t.me/lucanalinews

Allora riassumiamo, ditemi se ho ben capito…

– L’Ucraina ha fatto bene a bombardare per 8 anni il Donbass.
– Si possono bombardare tutti gli stati del mondo, destabilizzando la zona e lasciandoli in mano all’anarchia, basta che non si bombardi l’Ucraina.
– I nazisti sono universalmente riconosciuti come il male universale tranne se sono ucraini, in quel caso sono bravi ragazzi che salutano sempre.
– I ricchi russi che si fanno i cazzi loro sono oligarchi, i ricchi americani che influenzano i governi sono filantropi.
– L’Italia ripudia la guerra ma non la guerra in ucraina.
– L’Italia è in stato di emergenza perché c’è una guerra in ucraina, per qualunque altra guerra non ce n’è bisogno.
– L’INPS aveva finito i soldi e la gente in quarantena non è stata retribuita, però abbiamo 10 miliardi per armare l’Ucraina.
– Il gasolio costa 2,2 euro mentre il petrolio costa 110 euro al barile ed invece quando il petrolio costava 140 euro il gasolio costava un 1,30 euro… sì, ma è perché c’è la guerra in Ucraina.
– Se sei un medico non vaccinato non puoi lavorare perché sei un pericolo, però se sei un medico ucraino puoi lavorare senza vaccino al posto del medico italiano e senza neanche il bisogno di riconvertire la laurea.
– L’Italia ha più di due terzi dei suoi giacimenti di gas inattivi che ci renderebbero indipendenti, ma non possiamo attivarli e dobbiamo comprare il gas dall’America e non più dalla Russia perché la Russia è in guerra con l’Ucraina.
– Se l’esercito ucraino occupa scuole, teatri e civili abitazioni trasformandoli in obiettivi militari se qualcuno li bombarda sta attaccando obiettivi civili e li dobbiamo ricostruire noi, mentre i nostri terremotati dormono ancora in tenda.
– Dobbiamo accogliere i profughi ucraini anche se provengono da altri paesi che non sono in guerra.
– Gli ucraini sono vaccinati al 35% e non si sono estinti perché il virus mortalissimo non uccide gli ucraini, infatti loro possono usufruire di qualunque servizio mentre a noi serve il green pass.
– Zelensky ordina ciò che vuole al nostro governo, manco fosse il McDrive, e noi dobbiamo darglielo per forza inimicandoci i russi.
 In Italia la libertà di stampa prevede che si possa invitare la gente ad uccidere il leader politico di un altro stato.
– I missili russi sono fatti di lamierino e colpiscono i lavandini delle povere massaie ucraine.

Dimentico qualcosa?

Fonte: https://t.me/lucanalinews

Be the first to comment on "Dalla pandemia alla guerra…"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*