La Glaxo nel 2015 ha dato 25 milioni di euro ai medici italiani

La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti dalla GSK. Questi finanziamenti appaiono sotto la voce generica di “consulenze”, senza alcuna informazione specifica. Il totale elargito dalla GSK ai nostri medici e ai nostri ricercatori, nel 2015 supera gli 11 milioni di euro. Chissà a cosa servono tutti questi soldi?

Ecco il rendiconto completo di tutti i nominativi, scaricabile direttamente dal sito della GSK, oppure da qui: GSK IT 2015 EFPIA HCPO Disclosure Report

Chissà se fra i medici elencati c’è anche il vostro pediatra di fiducia? (I nominativi sono in ordine alfabetico, prima il nome e poi il cognome).

p.s. la Glaxo è quella della tangente da 600 milioni di lire al ministro della salute Francesco De Lorenzo, che proprio in quella legislatura mise obbligatorio il vaccino contro l’epatite B, prodotto dalla Glaxxo stessa.

 

Fonti: Marcello Pamio e Luogocomune

loading...

Be the first to comment on "La Glaxo nel 2015 ha dato 25 milioni di euro ai medici italiani"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: