Acqua, si è consumato un tradimento di Stato

Martedì 26 aprile 2016
P. Alex Zanotelli, missionario comboniano, ha messo a circolare ieri un comunicato intitolato “Acqua: tradimento di stato”. Per il missionario “quello che è avvenuto il 21 aprile alla Camera dei Deputati è un insulto alla democrazia”. E ribadisce che “l’acqua deve uscire dal mercato e che non si può fare profitto su questo bene. L’acqua è Vita, è la Madre di tutta la Vita sul pianeta. Privatizzarla equivale a vendere la propria madre! Ed è una bestemmia!” Infatti, scrive Zanotelli, “il problema della gestione dell’acqua è una questione di vita o di morte per noi, ma soprattutto per gli impoveriti del pianeta, per i quali, grazie al surriscaldamento del pianeta, l’acqua sarà sempre più scarsa. Se permetteremo alle multinazionali di mettere le mani sull’acqua, avremo milioni e milioni di morti di sete”.

P. Alex Zanotelli,
comboniano

Leggi tutto su:

http://www.comboni.org/contenuti/108125-acqua-si-e-consumato-un-tradimento-di-stato

 

Be the first to comment on "Acqua, si è consumato un tradimento di Stato"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: