TTIP: IL TRATTATO CHE RAFFORZA IL POTERE DELLE MULTINAZIONALI

(Fonte: comedonchisciotte.net) PAUL CRAIG ROBERTS
informationclearinghouse.info

I trattati su commercio e investimenti, rispettivamente detti, transatlantico e transpacifico non hanno niente a che vedere con il libero mercato. ‘’Libero mercato” e’,come spesso accade, una formuletta per cercare di nascondere la questione reale: il potere che tramite questi accordi di fatto verra’ceduto dagli Stati direttamente alle grandi multinazionali. Il potere di poter citare in giudizio gli Stati fino a rovesciare leggi sovrane che regolamentano questioni di primaria importanza, tra queste: inquinamento, sicurezza alimentare organismi geneticamente modificati, salario minimo.

La prima cosa che innanzitutto occorre capire e’ che tali, cosidette ‘’partnerships” non sono leggi scritte da membri del Congresso (USA). La Costituzione degli Stati Uniti conferisce al Congresso l’autorita’ legislativa, ma queste legge si stanno di fatto scrivendo senza la partecipazione del Congresso. Queste leggi le stanno scrivendo le multinazionali stesse nell’esclusivo interesse ad ampliare il proprio potere e a stimolare I propri profitto. L’ufficio US trade representative (Ufficio di rappresentanza per le questioni commerciali) fu creato proprio come escamotage per consentire alle multinazionali di scriversi da sole leggi che servono I loro esclusivi interessi. La frode contro la Costituzione e la gente tutta e’coperta dal fatto che invece di chiamarsi leggi in questo caso le leggi si chiamano ‘’Trattati”. (Tratto da: http://www.comedonchisciotte.net)

Be the first to comment on "TTIP: IL TRATTATO CHE RAFFORZA IL POTERE DELLE MULTINAZIONALI"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: