IL COLONIALISMO DEL DEBITO E IL VERO TSIPRAS

(Fonte: comedonchisciotte.net) DI IANNIS CARRAS
opendemocracy.net

Dalle dichiarazione del nuovo governo su Mariupol, si capisce che la Grecia fara’ leva sulla sua strategica posizione geopolitica, per massimizzare il suo potere contrattuale.

Accanto alle potenze che hanno sempre governato aBruxelles e Berlino e’ sorto un altro movimento, finora debole e incombente, ma senza dubbio un movimentoche esiste e sta crescendo: il movimento dei popoli scontenti d’Europa. E in prima linea in questo movimento c’e’ il governo del Primo Ministro neo-eletto della Grecia, Alexis Tsipras.

La Grecia non permette
Il primo dei molti scontri tra Alexis Tsipras con le potenze dello status quo, non riguarda la ristrutturazione del debito o le riforme strutturali, ma le relazioni tra UE e Russia. Una dichiarazione pubblicata il 27 gennaio 2015, sotiene che tutti i ventotto leader dell’UE hanno convenuto che la responsabilita’ per l’attaco missilistico su Mariupol, che ha ucciso trenta persone, e’ della Russa.
(Tratto da: http://www.comedonchisciotte.net)

Be the first to comment on "IL COLONIALISMO DEL DEBITO E IL VERO TSIPRAS"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: