Debito Pubblico: Se non capisco non pago

L’Italia viaggia con un debito pubblico che al dicembre ƒ aveva raggiunto 2.100 miliardi di euro, quasi una volta e mezzo ciò che si produce in un anno nella nazione.
I politici non sanno più come gestire il problema, anche perché hanno lavorato alacremente per disfarsi di ogni strumento utile a tirarci fuori dalla palude. Tant’è che da stati sovrani con potestà di emettere moneta, ci siamo trasformati in stati accattoni totalmente dipendenti da banche, assicurazioni e fondi speculativi che decidono loro se farci prestito e aquale tasso.
Per costringerci a pagare ci dicono che ci siamo indebitati perché abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità.
Ma sarà poi così?

 

Approfondisci l’argomento scaricando il Dossier sul Debito Pubblico elaborato dal Centro Nuovo Modello di Sviluppo e aderisci alla Campagna: SE NON CAPISCO NON PAGO!

Tratto da: http://www.cnms.it/categoria-argomenti/campagna-debito-pubblico

Be the first to comment on "Debito Pubblico: Se non capisco non pago"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: