Multinazionali del farmaco


Nella trasmissione di Report andata in onda ieri sera si parlava delle multinazionali del farmaco. Verso la fine del servizio il giornalista ha raccontato di come un’associazione pensionati di Londra e’ riuscita a
convincere la Glaxo a liberalizzare i brevetti dei farmaci anti-aids al terzo mondo. Questi pensionati si sono accordi che i loro risparmi erano stati investiti dalle banche in fondi di investimento che comprendevano anche le azioni della Glaxo. Hanno coinvolto decine di associazioni di pensionati e di gruppi etici. Poi sono andati dalla Glaxo e hanno detto:
‘Tutti insieme abbiamo 3000 miliardi investiti in fondi. Se non vi comportate bene chiediamo ai nostri broker di mettere i nostri soldi soltanto in fondi che non comprendono le azioni della vostra azienda’. La
Glaxo non c’ha pensato un attimo. Hanno chiesto scusa, hanno liberalizzato i brevetti e hanno preso un’aspirina per farsi passare il cerchio alla testa.
C’e’ qualcuno che ancora non crede che la onsociazione dei consumi puo’ cambiare il mondo.

Be the first to comment on "Multinazionali del farmaco"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: