Pannolini di stoffa – Bilanci di Giustizia


Pannolini di stoffa.

l’esperienza di una coppia che ha deciso di non inquinare con le tonnellate di pannolini usa e getta che normalmente vengono utilizzati per i bambini dalla loro nascita fino ai 3 anni di età .

Li abbiamo acquistati tramite il catalogo “I piccolissimi” via di Eschignano39 54100 Massa – tel. 0585-488.209; fax 0585-488.378 www.ipiccolissimi.it
(Sul catalogo ci sono anche tantissime altre cose, dall’abbigliamento aigiocattoli ai cosmetici ecc.).

Sono in cotone biologico non trattato e sono ovviamente) prodotti inGermania (la marca dovrebbe essere “Disana”).

Per il “corretto funzionamento”, abbiamo utilizzato per ogni cambio:
1 pannolino ciripà (o sorriso, come lo chiama qualcuno) – lire 7000 l’unofino a due pezzi, L. 6900 da 3 a 17 pezzi, L.6600 da 18 pezzi in poi
1 pannolino di garza – lire 7900 – 7800 – 7700 a seconda delle quantità acquistate come sopra;
dallo svezzamento in poi: 1 foglio di pre-pannolino in carta (rotolo da 100fogli: lire 11900): si tratta di un foglio tipo carta igienica ma delledimensioni di uno scottex che si mette tra pannolino e culetto in modo dafargli trattenere “il grosso” e quindi quasi non sporcare il pannolino (alcambio successivo il foglio con lo sporco viene gettato nello sciacquone);
1 mutanda in lana (ma rispetto a quattro anni fa ne esistono anche altrimodelli in microfibra ecc.) il cui costo varia, a seconda della misura, da34500 a 42500 lire l’una.

Nelle varie farsi della crescita abbiamo usato anche:
nei primi 3-4 mesi il pannolino anatomico -cotone bio non sbiancato -(lire14000 per tre pezzi) e, per l’uso notturno quando Miriam é diventata piùgrande, il pannolino di mollettone – cotone non sbiancato- lire 6000 fino adue pezzi e lire 5900 da tre pezzi in poi.

La quantità di questo materiale (acquistata in più tempi) che ci é servita(considerando di riempire la lavatrice e di lasciarne qualcun altro nellasso di tempo necessario al lavaggio-asciugatura -il secondo piuttostolungo in inverno-) é stata:
22 pannolini ciripà
25 pannolini garza
1 kit pannolino anatomico (3 pezzi)
5 pannolini mollettone
vari rotoli di carta pre-pannolino (diciamo uno ogni 20 giorni circa)
3 mutande di lana per ognuna della prima, seconda, terza e quarta misura
1 mutanda strampelmann (in gomma rivestita di cotone all’esterno da usare avolte in estate
2 bottiglie di bagnolana Disana (serve a “trattare” le mutande di lana ognitanto per ridargli la lanolina che neutralizza gli odori)

La spesa totale é stata di circa 890.000 lire (ai prezzi 2000) più i rotolidi carta.

Ovviamente la spesa é stata scaglionata nell’arco dei tre anni, ma, perrestare al solo conto economico, credo che usare per tre anni (più o meno)pannolini usa e getta venga a costare almeno il triplo.

Ho trovato molto utile mettere i pannolini ciripà (quelli che hanno il filoda legare in vita) a due a due in sacchetti da bucato perché é incredibilevedere la quantità di nodi con cui escono dopo un lavaggio. Sul catalogosono in vendita dei sacchetti, ma io li ho fatti fare artigianalmente (manon meno efficaci) dalla mia mamma utilizzando dei vecchi sacchetti a reteutilizzati per vendere le patate al supermercato.

è stata un’esperienza un po’ faticosa, ed occorre essere determinati almenoall’inizio. Occorre anche un minimo di organizzazione (vedere quando é ilmomento in cui la lavatrice sarebbe a pieno carico e quando si può perderequel quarto d’ora per buttare tutto in lavatrice).

Tra le varie cose che ho trovato utili, il seggiolone Stokke (quello inlegno con il sedile e il poggiapiedi ad altezza variabile con la crescitadel bambino) e il guanciale a U in pula di farro da mettere in vita per”poggiarvi” il bimbo mentre si allatta.

Ciao a tutti

Patrizio

Be the first to comment on "Pannolini di stoffa – Bilanci di Giustizia"

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: